Esteri

Alibaba: Jack Ma andrà in pensione, si ritira dalla compagnia

L’uomo più ricco della Cina ha deciso di fermarsi e andare in pensione. Nel giorno del suo compleanno dirà addio alla propria azienda. Il co-fondatore e presidente di Alibaba, Jack Ma, si dimetterà da capo del gigante dell’e-commerce il 10 settembre 2019, ha detto la compagnia. Ma è rimasto presidente esecutivo per 12 mesi per “assicurare una transizione senza intoppi”, prima di consegnare il suo ruolo all’amministratore delegato Daniel Zhang, ha detto Alibaba in una nota. “In seguito, resterò nel consiglio di amministrazione di Alibaba fino al nostro incontro annuale degli azionisti nel 2020”.

Il suo nome è legato a quello di Alibaba, colosso cinese dell’ e-commerce: ”Ho dedicato molto pensiero e preparazione a questo piano di successione per dieci anni”, ha scritto Ma in una lettera ai clienti e agli azionisti di Alibaba. “Questa transizione dimostra che Alibaba ha intensificato il prossimo livello di corporate governance”. A dare la notizia il New York Times, che precisa come l’imprenditore si dedicherà alla propria vita privata, alla sua famiglia e alla filantropia, seguendo in parte le orme di Bill Gates.

jack-ma-pensione

Le dichiarazioni di Ma

Oggi va via senza ripensamenti, restando nel board ma godendosi la propria vita. All’occorrenza farà da mentore ai nuovi dirigenti, ma il ‘self made man’, come descritto da Forbes, ha una fortuna da circa 36.5 miliardi di dollari, più che bastevoli per potersi godere il resto della propria vita in vacanza. Il 54enne ha continuato dicendo che sarebbe fondamentale per la continua crescita del business quando alla fine si dimetterà dal consiglio di amministrazione nel 2020. “Quando Alibaba è stata fondata nel 1999, il nostro obiettivo era quello di costruire un’azienda che potesse rendere orgogliosi la Cina e il mondo e che potesse attraversare tre secoli per 102 anni”, ha scritto.

Leggi anche: Alibaba e l’abbonamento 88Vip, il colosso cinese come Amazon Prime

Il signor Ma ha co-fondato Alibaba nel 1999 e l’ha visto diventare una delle più grandi compagnie di internet del mondo. Con un valore di mercato di oltre $ 400 miliardi (£ 309 miliardi), include vendite online, produzione di film e cloud computing. In un’intervista con il Times, l’ex insegnante di inglese Mr Ma ha detto che la pensione non sarebbe la fine di un’era, ma “l’inizio di un’era”. Nei cinque anni successivi, Ma ha detto di aver osservato che Zhang dimostra un impegno costante nei confronti dell’azienda e dimostra le sue capacità gestendo 13 trimestri consecutivi di “crescita coerente e sostenibile”.

La sua mente analitica è impareggiabile, ha a cuore la nostra missione e visione, abbraccia la responsabilità con passione e ha il coraggio di innovare e sperimentare modelli di business creativi”, ha scritto. “L’insegnante in me si sente estremamente orgoglioso del nostro team, della nostra leadership e della nostra cultura mission-driven, così come del fatto che continuiamo a sviluppare leader aziendali e talenti professionali come Daniel Zhang”, ha scritto Ma. Il signor Ma ha iniziato la sua vita professionale insegnando inglese in un’università nella città cinese di Hangzhou, nella provincia orientale del Zhejiang. Ha avviato Alibaba dal suo appartamento a Hangzhou con un gruppo di amici.

Leggi anche: Jack Ma di Alibaba sfida Mark Zuckerberg a sistemare il social network

jack-ma-pensione

Nel corso del suo mandato ad Alibaba, Ma divenne l’uomo più ricco della Cina, guadagnando un patrimonio netto di oltre 40 miliardi di dollari. “Per quanto mi riguarda, ho ancora molti sogni da perseguire, quelli che mi conoscono sanno che non mi piace stare inattivo … Voglio anche tornare all’educazione, che mi eccita con così tanta benedizione perché questo è ciò che io Amo fare. Il mondo è grande, e io sono ancora giovane, quindi voglio provare cose nuove – perché i nuovi sogni possono essere realizzati ?! “. In svariate interviste aveva precisato di non vedersi in eterno chiuso in un ufficio. Non è lì che intendeva esalare l’ultimo respiro. Decisamente meglio farlo in spiaggia, guardando il mare, in totale relax. Questo il suo pensiero, e come dargli torto. Vivere una vita infelice, pur essendo il 21esimo uomo più ricco al mondo, sarebbe uno spreco imperdonabile.

Leggi anche: Jack Ma: Alibaba e i segreti per un patrimonio record