Lifestyle

Bill Gates e la Superfattoria in Africa: un investimento da 40 milioni di dollari

Bill Gates è l’uomo più ricco del mondo. Se non fosse continuamente minacciato in classifica dal numero 1 di Amazon Jeff Bezos, sarebbe di fatto l’uomo che non teme rivali a livello economico.

Ma Gates non sperpera certo i suoi averi, data la generosità e l’altruismo dimostrato in questi anni attraverso numerose opere filantropiche.

L’ultima notizia a riguardo è quella dell’ennesimo progetto a favore di chi ha bisogno: il finanziamento di una grandissima fattoria in Africa, per alimentare i più poveri.

Leggi anche: Il business del miglioramento della salute globale secondo Bill Gates

Bill-GatesLa somma deriva dalla sua fondazione benefica, la Bill e Melinda Gates Foundation, creata nel 2000 con la moglie, che già vanta un patrimonio stimato di 43 miliardi di dollari ed è di fatto considerata la più grande associazione benefica del mondo.

L’investimento in questione è stato ufficialmente annunciato dall’Istituto di ricerca internazionale sugli animali d’allevamento, Bill Gates contribuisce con una cifra pari a 40,9 milioni di dollari.

Perché proprio una fattoria?

L’inventore di Microsoft crede che “per oltre un miliardo di persone che vivono nei Paesi più poveri del mondo l’agricoltura è l’ancora di salvezza per sfuggire alla povertà”. Per questo ha scommesso su un progetto 100% ecosotenibile, per il quale l‘Istituto di ricerca internazionale sugli animali d’allevamento sta conducendo studi e ricerche, al fine di rendere più produttive le mucche e le galline. Maggiori quantità di latte e di uova servirebbero a sfamare moltissime persone. In questo modo gli incentivi avranno un impatto positivo non solo economico, ma anche per quanto riguarda la salute.

Il progetto di Gates prevede inoltre la bonifica del territorio e l’innesto di piante che siano resistenti a siccità e malattie.

fattoriaLeggi anche: Ecco chi sono i più ricchi del mondo: è sfida tra Jeff Bezos e Bill Gates per il primo posto

Ulteriori ricerche verranno poi effettuate da dalla Global Alliance for Livestock Veterinary Medicines (GALVmed). Si tratta di un’organizzazione che ha sede nella capitale della Scozia, Edimburgo.  Essa è nata da una partnership tra le istituzioni pubbliche e private e si occupa di introdurre e studiare vaccini, farmaci e prodotti per i Super-animali che verranno collocati nella grande fattoria africana sognata da Gates.

Leggi anche: Uomini più ricchi: classifica ufficiale dei miliardari del mondo intero
uova-fattoria