trueusd-cripto-binance

Criptovalute: TrueUSD aiuterà gli investitori cripto a sopravvivere alla volatilità

Il mondo delle monete crittografiche ha avuto il suo tentativo di creare varie forme di token con un prezzo fisso. Finora, il progetto più diffuso rimane quello di Tether, che ha mantenuto il suo livello di $ 1 con lievi fluttuazioni attraverso tutti gli attacchi. Un altro vantaggio, Steem Dollars (SBD) era più volatile, ma ancora più vicino a $ 1, prima che la piattaforma abbandonasse i tentativi di fissare il prezzo e SBD apprezzasse e fluttuasse di più. DigixDAO è stato uno dei più recenti progetti di offrire un token gold-backed. Ma la risorsa TrueUSD, sviluppata per mesi dallo scorso autunno dal progetto Token di fiducia, è un nuovo tentativo di risolvere il problema di un token a bassa volatilità, il cui valore è ancorato a quello del dollaro, ha firmato un accordo con Binance, uno degli scambi di criptovaluta più grandi al mondo in termini di volume. A partire dal 18 maggio, TrueUSD (ticker: TUSD) sarà quotato su Binance, consentendo ai trader di scambiarlo con moneta Ethereum, Bitcoin o Binance

Leggi anche: Criptovalute, Porto Rico è il nuovo paradiso fiscale per i miliardari di monete digitali

Cos’è TrueUSD

Con sede a San Francisco, TrueUSD è un cosiddetto stablecoin, una criptovaluta il cui valore è ancorato al valore di un asset tradizionale, in questo caso il dollaro USA. TrustToken , fondato nel 2017 da un team delle università di Stanford e UC Berkeley, Palantir e Google, ha sviluppato un quadro legale per le criptovalute collateralizzate e una piattaforma tecnica per la monetizzazione delle valute e delle risorse del mondo reale. TrueUSD è uno stablecoin ERC20 che si dice sia “pienamente garantito, protetto legalmente e controllato in modo trasparente”. Viene emesso solo su riserve fiat esistenti detenute da un emittente centrale, utilizzando più conti di deposito a garanzia per ridurre il rischio di controparte e fornire ai titolari di token diritti sui fondi.

TrustToken afferma che TrueUSD è completamente garantito con denaro legale, detenuto in conti di deposito a garanzia accessibili da fidati partner fiduciari di terze parti. La società afferma di pubblicare rapporti mensili sullo stato delle partecipazioni in conto corrente e li sottopone a audit in corso. “Avere dollari USA come garanzia collaterale in deposito di garanzia in aggiunta ai nostri resoconti contabili regolari fornisce ai commercianti rassicurazione sul fatto che possono fidarsi di TrueUSD”, ha dichiarato in una nota Rafael Cosman, co-fondatore e CTO di TrustToken. In altre parole, ogni singolo TUSD dovrebbe sempre essere riscattabile in dollari USA, con un rapporto di 1: 1, con un buon grado di certezza che l’emittente ha effettivamente i dollari per sostenerli. TrueUSD è già disponibile sullo scambio di criptovaluta Bittrex, dove è stato lanciato a marzo. Ma Binance è circa sette volte più grande di Bittrex in termini di volume degli scambi, ed è il secondo più grande mercato di Tether, rendendo questa nuova partnership molto più importante. 

Leggi anche: Futuro criptovalute, il mondo senza denaro contante tra rischi e vantaggi

Quali sono gli usi di TrueUSD

Oltre a servire inizialmente come token di liquidità sulle borse, TUSD può essere utilizzato anche per l’e-commerce, essendo disponibile per i trasferimenti internazionali senza rischio di cambio. Mentre l’idea di una criptovaluta basata su una valuta reale suona ironica – il punto cruciale della cripto era sviluppare un’alternativa ai sistemi finanziari centralizzati del mondo reale – lo sviluppo è importante per lo spazio. 

Gli Stablecoins forniscono a trader e investitori un certo grado di stabilità nel mondo instabile delle criptovalute, senza la necessità di vendere criptovalute per contanti diretti, un’azione che ha spesso conseguenze fiscali. TrueUSD e Tether non sono gli unici stablecoin in circolazione, ma sono i più grandi che hanno preso la strada semplice ma intensiva di capitale per supportare l’intera fornitura di token con riserve di fiat effettive. Alternative come la nomination di Dai o Havven di MakerDAO si basano su riserve in criptovalute come l’etere e algoritmi complessi che mantengono il prezzo in vigore. Queste alternative sono molto più decentralizzate di una soluzione come TrueUSD, ma non sono ancora disponibili sulle borse più grandi.

Leggi anche: Criptovalute: Facebook apre una divisione blockchain

CONDIVIDI
Valentina Samà
Progettare, creare e stupire è la sua passione. Dopo il diploma di Grafico Pubblicitario e varie esperienze in Digital Marketing and Social Media Marketing, diventa content editor in Business.it. Ama l'arte e il disegno e scrivere sarà la sua nuova sfida.