Social Media

Instagram lancia l’app IGTV, caricamenti video da 1 ora

Instagram festeggia un milione di utenti e lancia la tv in verticale. Per competere con colossi come YouTube, il social media fotografico ha annunciato tramite una conferenza nella città di San Francisco che sarà disponibile a breve una grossa novità: su Instagram potranno essere caricati video di varia durata, perfino della lunghezza di un’ora. Finora infatti i piccoli video su Instagram potevano avere massimo la lunghezza di un minuto.

Come funziona il nuovo aggiornamento?

Leggi anche: Instagram: i 10 influencer più pagati al mondo

É appena stato lanciato IGTV, grazie ad un pulsante di situato all’interno della “home” di Instagram, dove si potranno visualizzare i video più popolari delle celebrità di Instagram.

È tempo che il video passi in avanti e si evolva“, ha dichiarato l’amministratore delegato di Instagram Kevin Systrom durante l’evento:  IGTV serve appositamente per guardare a lungo i video dei tuoi creatori preferiti”.

Instagram-social-media

Come funziona IGTV

IGTV è la nuova funzione che permette a chiunque di essere un creatore di contenuti. Le persone saranno in grado di caricare video verticali attraverso l’app di Instagram oppure tramite il web. Praticamente tutti potranno registrare in maniera immediata video di un’ora, con l’opzione di visibilità verso tutti.

L’app IGTV sarà presto disponibile a livello globale su iOS e Android, così come nell’app Instagram attraverso un pulsante “TV “, situato sopra le Stories. “Abbiamo creato un’app dedicata in modo che tu possa toccarla e goderti i video senza alcuna distrazione“, ha spiegato Systrom, sottolineandone i vantaggi.

Nell’app dedicata a IGTV e nel suo spazio su Instagram, gli spettatori saranno in grado di far scorrere una varietà di video molto più lunghi, secondo varie categorie: video consigliati video popolari, in pratica mostrati come tanti canali TV. Gli utenti riceveranno anche un callout dal pulsante IGTV che li avvisa di nuovi contenuti.

Inoltre IGTV permetterà inoltre ai suoi creatori di sviluppare canali Instagram personalizzati, ovvero completi di diversi video ai quali le persone potranno iscriversi. I creator saranno in grado di inserire collegamenti nella descrizione dei loro video per indirizzare il traffico dove desiderano.

Leggi anche: Instagram stories, musica in arrivo: novità e metodi per condividere i propri brani preferiti

instagram per aziende

Non ci sono pubblicità?

Un po’ per battere la concorrenza di Snapchat, un po’ per insidiare la supremazia di YouTube, Instagram ha pensato bene di puntare su IGTV aumentando i propri servizi e di conseguenza cercando di attirare un maggior numero di utenti.

La quota raggiunta di 1 miliardo è solo l’inizio di quella che si preannuncia come una rivoluzione digitale tramite smartphone.

Oggi non sono previsti annunci pubblicitari in IGTV“, ha dichiarato Systrom. Ciò non toglie che in futuro la direzione andrà verso la monetizzazione.

Si prevede infatti che Instagram creerà un’opzione di monetizzazione per i creatori di IGTV, dove sarebbero potenzialmente incluse le quote di eventuali entrate pubblicitarie.

Leggi anche: Instagram download dati personali: il social delle fotografie si adegua alla normativa GDPR

La grande base di utenti di cui Instagram potrebbe attirare anche gli inserzionisti

 

eMarketer si aspetta già che Instagram ottenga 5,48 miliardi di dollari di entrate pubblicitarie negli Stati Uniti a fine 2018.

Il social media si è evoluto ben oltre la semplicità della condivisione delle foto, cambiando aspetto, aggiungendo funzioni e offrendo agli utenti progetti sempre più interessanti.

Da quando è stato lanciato nel 2010, le reti mobili, gli schermi e le videocamere non erano ancora pronte per video di durata più lunga, e a dir la verità nemmeno gli utenti.

Oggi sempre più famiglie tolgono l’abbonamento alla TV via cavo, gli adolescenti ignorano del tutto la televisione, e Instagram coglie al volo l’opportunità di diventare “la TV” dei dispositivi mobili. Certo, il potere del concorrente video YouTube può sempre vantare una gamma più ampia di contenuti, ma scommettiamo che attraverso la cura dei creatori video e dei contenuti promossi dagli editori, Instagram potrebbe effettivamente diventare il luogo affidabile in cui guardare qualcosa di eccezionale sullo schermo del cellulare.