Lifestyle

Minatori di criptovalute: oltre tre milioni di schede video vendute ai Miners

Ultimamente abbiamo scoperto che il regno delle schede grafiche sta vivendo abbastanza l’enigma. I minatori di criptovaluta continuano a cambiare il panorama del mercato delle GPU, e sembra che abbiano persino spinto le vendite della GPU di AMD a raggiungere livelli record,  il che significa che le schede grafiche sono molto richieste.

Il mining sta crescendo in popolarità ed è una parte importante del perchè le schede grafiche (GPU) sono così costose in questo momento. Costruire un impianto di perforazione mineraria è diverso rispetto alla costruzione di un PC da gioco, perché è necessario bilanciare le prestazioni del settore minerario con quanto costa impostare e gestire. Secondo Tech Radar , la quota di mercato di GPU di AMD è salita dal 27% al 33% nella coda del 2017 e la quota di mercato di Nvidia è scesa dal 72% al 66%. Questo è un grande cambiamento e uno che influenza direttamente le linee di fondo di AMD e Nvidia.

Leggi anche: Minare criptovalute: ecco cos’è il mining

Il rialzo di AMD “principale benefattore”

Stando a un report di Jon Peddie Research, sono più di tre milioni di schede grafiche che solo nel  2017 sono finite tra le mani dei minatori di crittomonete, dal valore complessivo di circa $776 milioni, e la maggior parte di esse erano di AMD. Ciononostante, la maggior parte delle vendite è stata fatta dall’utenza per i PC da gaming. Sono quasi un miliardo di dollari immessi nel mercato della GPU da soli minatori di criptovaluta. Per entrare nello specifico, AMD ha avuto un rialzo dell’8.08% da trimestre a trimestre, mentre sia intel che Nvidia hanno avuto un ribasso, rispettivamente del -1.98% e del -6%.

Tech Radar ipotizza che l’aumento delle vendite di AMD avrebbe potuto essere il risultato del supporto aperto di Nvidia ai giocatori di PC che hanno criticato i minatori di criptovaluta per aver causato una carenza di GPU e spingendo i prezzi a livelli inaccettabili. Sentirsi più supportati da AMD avrebbe potuto significare che più minatori hanno acquistato prodotti AMD, ma è più probabile che gli outfit criptati guardassero solo ai prezzi e sceglievano quale avrebbe massimizzato i loro guadagni.

Nel mercato della GPU, AMD ha realizzato buone schede grafiche di vendita a discapito di Nvidia, apparentemente facendo grandi guadagni dai minatori di criptovaluta. Ancora più importante, Jon Peddie osserva che AMD era il “principale benefattore” di quelle vendite basate sulla criptovaluta.

Qual’è il vantaggio di AMD

Rispetto a Nvidia, le schede grafiche AMD sono sempre state le preferite dai giocatori PC attenti al budget, offrendo quasi la stessa quantità di potenza grafica rispetto a schede grafiche Nvidia comparabili a prezzi leggermente inferiori. Quei prezzi naturalmente più bassi significavano che le schede grafiche AMD potevano sostenere un aumento di prezzo più elevato pur rimanendo valide per i minatori di criptovaluta che cercavano di acquistare le schede grafiche alla rinfusa.

Scavando un po’ più a fondo, poi, sembra che l’enorme boom di criptovalute che ha preso il via alla fine dello scorso anno abbia fatto AMD più di un favore rispetto a Nvidia. Il problema più grande con AMD non è il prezzo o il consumo di energia, ma se si è in grado di trovarne uno. Le schede AMD sono eccellenti per il settore minerario e poiché sono (normalmente) più economiche rispetto alle GPU NVIDIA, la loro popolarità è rapida e feroce. E’ una delle migliori GPU per l’estrazione mineraria, e in effetti è un po’ vittima del proprio successo, a volte può essere difficile da trovare. Tuttavia, la sua popolarità è garantita, in quanto offre un’eccellente frequenza di hash di 29 mh / s, pur mantenendo basso anche il consumo di elettricità.

NVIDIA

La NVIDIA è probabilmente la migliore GPU definitiva per il cripto mining se si è in grado di trovarne una e si è disposti a pagare il prezzo ormai gonfiato, in quanto ha un estrazione a bassa potenza, alto tasso di hash. E’ un’ottima GPU di data mining. Questo perché gestisce un elevato tasso di hash di circa 30 mh / s senza bisogno di troppa energia. E’ da ricordare che, più potenza richiede una GPU, più costosa sarà la sua esecuzione, che andrà a finire nei profitti della propria criptovaluta.

Leggi anche: Mining bitcoin: l’Islanda usa più elettricità per estrarre bitcoin

mining-criptovalute-gpuCosa significa “GPU”?

GPU è l’abbreviazione di Graphics Processing Unit. Costituisce un elemento importante della criptovaluta, specialmente quando si tratta di come vengono creati nuovi blocchi all’interno della blockchainAlcune criptovalute possono essere estratte in modo particolarmente efficiente con i processori delle schede grafiche.

Per generare nuove unità di criptovaluta, la maggior parte di queste valute utilizza diversi tipi di algoritmi. Questi algoritmi stanno diventando sempre più complicati. Nella rete crittografica, le singole macchine di calcolo stanno ora gareggiando per vedere chi può risolvere prima il compito. Di solito, l’utente di questo dispositivo ottiene i profitti dal blocco appena estratto.

In alternativa, nuove monete vengono distribuite a vari utenti. Certamente, all’inizio delle principali criptovalute come Bitcoin, i processori commerciali sono stati in grado di gestire questo lavoro. Tuttavia, queste attività sono diventate rapidamente più complesse e il processo di mining è praticamente impossibile con una CPU normale. È qui che entrano le GPU.

Non ci è voluto molto tempo prima che le persone si rendessero conto che determinati algoritmi possono essere risolti con l’aiuto delle GPU. Di conseguenza, alcune persone hanno installato interi banchi di computer nella loro casa, costituiti esclusivamente da schede grafiche. Il vantaggio di questo è che le attività possono essere risolte più velocemente, aumentando le possibilità di successo del mining. Lo svantaggio è che le GPU devono essere adeguatamente raffreddate per evitare il surriscaldamento e danni.

Inoltre, le GPU sono più rumorose e consumano molta più energia rispetto ai normali processori. Nel frattempo, sarà sicuramente interessante vedere se AMD può continuare a farsi strada nel territorio della GPU di Nvidia – le vendite di criptovalute o meno. In altre parole, i giocatori sono di fronte a un dilemma. Possiamo aspettare fino alla prossima generazione di schede grafiche per colpire come un fulmine o possiamo acquistare la migliore scheda grafica per i giochi in questo momento ad un prezzo premium? Chissà!

Leggi anche: Trading Bitcoin: tecnologia SegWit cos’è e a cosa serve