royalbaby-stmaryhospital

Ma quanto costa partorire al st Mary Hospital. Kate Middleton ricovero di lusso

Un soggiorno da sogno all’interno della lussuosa ala privata del St. Mary’s Hospital per Kate Middleton. La duchessa di Cambridge, infatti, ha dato alla luce il terzo Royal baby all’interno della stessa struttura che ha visto la nascita di George Alexander Louis, il 23 luglio del 2013, e Charlotte Elizabeth Diana, il 2 maggio del 2015. Siamo un po’ tutte Kate Middleton in queste ore. Ci piace sognare, gustare una favola a noi lontana ma affascinante, e scoprire curiosità di ogni genere. Come quelle che riguardano il reparto Lindo del St. Mary’s Hospital di Paddington, Londra, la clinica dove è nato il Royal Baby– e dove, 34 anni fa, Lady Diana diede alla luce il principe William.

royalbaby-stmaryhospital

Leggi anche: Ma quanto è al sicuro l’eredità della principessa Charlotte dopo la nascita del fratellino

Ma quanto costa partorire nel reparto privato del St.Mary’s?

Abbastanza, se si pensa ai comfort che propone. Ai pazienti e ospiti che lo desiderano, ad esempio, la clinica fornisce vino e champagne selezionato per brindare al nuovo arrivo. Un vero e proprio trattamento di lusso, come se ne avessimo qualche dubbio: la struttura super lusso è dotata di ogni confort e prevede diversi cost. Per il pacchetto standard si parte da almeno 5900 sterline a notte (7435 in caso di parto cesareo). Per avere qualche comodità in più si può richiedere il servizio Deluxe con i costi che salgono a 6275 sterline, fino a un massimo di 7810.

“Quando arrivi ti sistemano subito nella tua stanza. I pavimenti sono ricoperti con un tappeto, c’è un armadio a muro, un televisore, un bagno personale, un piccolo frigorifero, le tende e un piumone sul letto. Ogni giorno ti portano un menu e non è un menu semplice, si tratta di un buon menu, di cibo delizioso preparato da uno chef. E’ un posto molto sicuro. Sulla porta c’è un agente della sicurezza e nessuno può entrare se il suo nome non è su una lista specifica”

Se siete proprio incontentabili allora sono previste delle suites. In questo caso il costo deve essere concordato volta per volta sulla base delle esigenze di ogni futura madre, ma non pensiamo che la splendida Kate Middleton abbia di questi problemi. Abbiamo notato invece che i costi della clinica sono aumentati nel corso degli anni, sicuramente perché ospitare la nascita di un Royal baby porta un’ottima pubblicità.

Leggi anche: Carlo d’Inghilterra: le follie di un principe spendaccione

royalbaby-stmaryhospitalKate Middleton mostra il terzogenito in rosso

Azzurro a pois, fiorellini gialli e infine il rosso. E’ firmato Jenny Packham anche il vestito che Kate Middleton ha indossato per mostrare al popolo inglese e a tutto il mondo il suo terzogenito, nato il 23 aprile 2018 alle 11.01 del mattino. Le consuete foto, a pochissime ore dal parto, la ritraggono sorridente, felice ma soprattutto truccata, pettinata e radiosa come probabilmente nessun’altra donna al mondo nelle stesse condizioni. Il prezioso anello di fidanzamento bene in vista all’anulare sinistro. E cosa c’è di più grintoso del rosso?

Si tratta di abito tinta unita, dal taglio dritto e manica a tre quarti, con colletto in pizzo bianco, fatto su misura per lei dalla stilista inglese tanto amata dalla duchessa di Cambridge. Nemmeno in questa occasione Kate Middleton ha rinunciato ai tacchi, scegliendo un modello in suede beige.

Impossibile non notare il parallelo con Lady Diana: anche lei era in rosso per presentare il piccolo Harry appena nato. La scelta di omaggiare la suocera era già stata tirata in ballo per la nascita del principe George, poiché anche Diana aveva scelto i pois dopo il parto di William.

Com’è noto, i Reali non lasciano nulla al caso. E’ importante notare come sia Kate Middleton che il principe William abbiano scelto tre outfit per niente simili tra loro per presentare i figli. Così come la regina Elisabetta veste colori pastello per essere sempre visibile e riconoscibile dai sudditi, con questo stratagemma nessuno potrà mai scambiare gli eventi e ad ogni principe sarà collegato uno schema colore.

Leggi anche: Meghan Markle sposa il principe Henry. E guadagna 30 milioni di sterline

CONDIVIDI
Valentina Samà
Progettare, creare e stupire è la sua passione. Dopo il diploma di Grafico Pubblicitario e varie esperienze in Digital Marketing and Social Media Marketing, diventa content editor in Business.it. Ama l'arte e il disegno e scrivere sarà la sua nuova sfida.