Start Up & Imprese

Startup: Gli scooter elettrici di Bird stanno diventando internazionali

La Silicon Valley non sta rivoluzionando solo il mondo digitale, ma anche quello reale, in particolare il settore dei trasporti pubblici. Tra le novità in arrivo dagli USA c’è Bird, il monopattino elettrico che è diventato di moda a San Francisco, New York e Los Angeles. La startup di scooter elettrici Bird si sta espandendo. Bird sta diventando internazionale. Sopratutto in Europa, sta lanciando un programma pilota a Parigi per vedere come funziona il servizio di scooter elettrico in una città con oltre due milioni di persone. “Parigi è molto lungimirante nel risolvere i problemi di congestione ed è una delle città che ha a che fare con la maggior parte della congestione e dell’inquinamento”, ha detto Patrick Studener, capo d’Europa, Medio Oriente e Africa. Nella corsa ai mezzi di trasporto del futuro, i monopattini elettrici sostituiscono il bike sharing e anche le auto. Bird è meno ingombrante di una bici e più green di un’automobile e sta diventando il mezzo alternativo per i tragitti brevi, in città. Il monopattino elettrico sta cambiando i trasporti del futuro secondo la nuova moda che arriva dalla California e Bird ne è l’esempio.

bird-startup-scooter-elettrici

Leggi anche: Ofo: migliaia di biciclette gialle ridimensionate in molti paesi degli Stati Uniti

Bird, il mezzo di trasporto del futuro

Nata a settembre 2017, è una società di scooter elettrici in condivisione (e-scooter sharing) che consente a tutti i maggiorenni, con una patente di guida valida e una carta di credito, di noleggiare uno scooter per 1 dollaro a corsa, più 15 centesimi al minuto. Il monopattino può essere usato, per ora, sui marciapiedi e sulle piste ciclabili. Chi l’ha provato ha dichiarato che questo mezzo di trasporto innovativo è molto più facile da usare rispetto a uno skateboard e che, una volta sopra l’e-scooter, l’equilibrio non è difficile da mantenere. Bird è stato creato da Travis VanderZanden, ex dipendente e sviluppatore per Uber e Lyft, prendendo molti spunti dalle due startup che stanno rivoluzionando gli spostamenti con le auto. “Gli scooter di Bird sono pensati per fornire una modalità alternativa di trasporto economica e facilitare il traffico” ha dichiarato VanderZanden. La startup ha ricevuto finanziamenti pari a centocinquanta milioni di dollari che hanno portato il suo ipotetico valore di mercato vicino a un miliardo di dollari. Una cifra che dimostra l’interesse verso il monopattino elettrico e le sue potenzialità tra i mezzi di trasporto del futuro.

bird-startup-scooter-elettrici

Leggi anche: Startup: Lime, porta centinaia di scooter elettrici nella capitale francese

Bird si sta anche preparando a schierare alcuni scooter a Tel Aviv, dove la compagnia dice che sta chiacchierando con l’Università di Tel Aviv e alcuni comuni su come far funzionare qualcosa in quelle zone, ha detto Studener. A Tel Aviv, Bird addebiterà 5 shekel per iniziare e poi 50 agora per minuto. Mentre Bird si espande nei mercati internazionali, vale la pena notare che il concorrente Lime ha gestito le sue moto e scooter al di fuori degli Stati Uniti per un bel po ‘di tempo. A Parigi, gli scooter Bird costeranno € 1 per iniziare, seguiti da € 0,15 al minuto, che è esattamente quanto costa Lime. Bird dice che i funzionari della città di Parigi sanno che la società prevede di dispiegare circa 100 scooter in città. L’utilizzo di questi e-scooter consente agli utenti di muoversi in città in maniera divertente, economica e rispettosa dell’ambiente. Con l’uso di Bird, non servono più metropolitane, auto o taxi: i Bird possono essere lasciati ovunque, visto che solo chi è in possesso di un codice può attivarli. Quello che è certo, è che presto anche in Europa arriveranno i monopattini elettrici e i marciapiedi avranno un inquilino in più. Se le cifre e l’interesse generale però resteranno così alte, è molto probabile che sentiremo parlare ancora di Bird  e i trasporti del futuro avranno un aspetto diverso: quello dei monopattini elettrici.

Leggi anche: Scooter elettrici: DJ Khaled userà un Lyft per il suo prossimo tour