ubereats-droni

Uber: progetta di testare la consegna di cibo con i droni

Uber ha annunciato l’intenzione di utilizzare i droni per consegnare cibo a San Diego, in California. L’annuncio del test è stato fatto dall’amministratore delegato di Uber, Dara Khosrowshahiat, in occasione di una conferenza annuale a Los Angeles chiamata Uber Elevate Summit di mercoledì. Khosrowshahi ha spiegato che la loro piattaforma di cibo online Uber Eats sarà in grado di consegnare il cibo alla porta di casa via corriere o drone entro cinque o trenta minuti. “È mia convinzione personale che una chiave per risolvere la mobilità urbana sia far volare hamburger in ogni città”, ha detto Khosrowshahi. “Abbiamo bisogno di hamburger volanti. Tutti ne hanno bisogno, quindi ci stiamo lavorando. “

Uber Eats utilizzerà ancora i conducenti o corrieri umani per consegnare il cibo entro 30 minuti. I droni di consegna di Uber hanno ancora dei test da sottoporre, ma l’obiettivo della consegna di cibo aereo è stimato in circa cinque minuti. “Siamo la più grande azienda di consegna di cibo al mondo ora, e questo è un business che abbiamo iniziato due anni e mezzo fa”, ha detto Khosrowshahi.

ubereats-droniLeggi anche: Uber continua la sua espansione e lancia il nuovo servizio Uber Rent

La sfida è aperta, conquistare il cliente sulla porta di casa

Quando si parla di consegne, l’ultimo miglio che separa la merce acquistata online dalla porta di casa del cliente rappresenta la distanza critica per il successo dell’eCommerce. la sfida si fa sempre più accesa: non solo fra le aziende, in costante competizione di costi e servizi, ma anche in fatto di previsione e comprensione dei bisogni del cliente, che richiede soluzioni sempre più innovative e flessibili. Possibilmente gratis. Non a caso le aziende stanno cercando nuove soluzioni veloci, efficienti e possibilmente economiche e ancora una volta si affidano alle nuove tecnologie.

É il caso di Uber Technology Inc. che prevede di consegnare cibo da drone. Anche i cieli saranno presto presi in considerazione, visto che i droni stanno trovando un sempre più largo impiego.  E sebbene il loro uso metta in campo problematiche di non poco conto, come le restrizioni di volo e i problemi di sicurezza, quasi certamente in un futuro non troppo lontano saranno proprio i “corrieri volanti” e i veicoli autonomi a coprire l’ultimo miglio. Una volta che Uber Eat inizia a consegnare cibo tramite droni, i tempi di attesa saranno drasticamente ridotti. La convenienza di acquistare cibo attraverso un’app e di averla consegnata a portata di mano in pochi minuti ridefinirà l’industria del fast food. 

ubereats-droniLeggi anche: Uber Eats acquisisce Ando, la startup di consegna di cibo

Non solo Uber

Uber non è certo la prima azienda a provare la consegna di cibo tramite drone. A Hong Kong, un servizio chiamato FoodPanda fornisce già pasti con droni in appena venti minuti, con piani per espandersi in molti altri paesi in Asia, tra cui Malesia e Tailandia. Dominos è una delle prime grandi catene per testare la consegna con droni. L’azienda di fast food ha provato il metodo in Nuova Zelanda nell’estate 2016, ma i piani per portare il servizio negli Stati Uniti non si sono ancora concretizzati.

Chipotle ha fatto un esperimento una tantum all’Università della Virginia, durante il quale ha consegnato i burritos agli studenti e ai docenti del campus, ma finora nessun’altra grande catena ha lanciato un servizio di consegna di cibo per droni ampiamente disponibile in America. Khosrowshahi rivelò i piani di Uber durante un intervista con Bloomberg alla compagnia- aspetta la conferenza dell’auto volante, Uber Elevate. Uber ha collaborato con agenzie esterne come la NASA e l’esercito americano per costruire veicoli con “programmi pilota”, a partire dal 2020.

Leggi anche: Tecnologia: Uber taxi volante in arrivo

CONDIVIDI
Valentina Samà
Progettare, creare e stupire è la sua passione. Dopo il diploma di Grafico Pubblicitario e varie esperienze in Digital Marketing and Social Media Marketing, diventa content editor in Business.it. Ama l'arte e il disegno e scrivere sarà la sua nuova sfida.