Lifestyle

Criptovalute: ecco il primo aeroporto che utilizza i bitcoin come pagamento

Le notizie di gennaio scorso su Bitcoin.com rivelano che l’aeroporto di Brisbane in Australia si prepara ad accettare criptovalute. Oggi tutti i mercanti e i terminal aeroportuali di Brisbane accettano vari asset digitali come bitcoin core, dash, bitcoin cash, ethereum, nem e steem rendendolo uno degli aeroporti di criptovaluta più accoglienti al mondo. Le persone che viaggiano a Brisbane o nella zona del Queensland del Sud-Est in Australia possono ora utilizzare varie criptovalute presso l’aeroporto internazionale di Brisbane. L’aeroporto è la terza pista più trafficata del paese e ogni commerciante ora accetta valute digitali. L’accettazione della criptovaluta è dovuta alla  partnership con Brisbane Airport Corporations (BAC) con il fornitore di servizi di pagamento australiano TravelbyBit. Insomma un vero è proprio aeroporto internazionale completamente “cripto-friendly”. 

bitcoin-aeroporto-brisbane

Leggi anche: Comprare con i Bitcoin, la nuova tecnologia per acquistare senza costi di commissione

Il bitcoin avanza negli aeroporti

 

Ma Bitcoin, la “cripto-valuta” che ha fatto regolarmente notizia negli ultimi mesi grazie all’improvviso aumento di valore, ha compiuto un ulteriore passo verso l’uso corrente questa settimana con la notizia che sarà accettato in uno dei più grandi aeroporti dell’Australia. L’Aeroporto di Brisbane è destinato a diventare il primo hub aeronautico del pianeta ad accettare Bitcoin, nonché una selezione di altre valute virtuali. La mossa rappresenta un passo importante verso il futuro, secondo Roel Hellemons, il direttore generale della pianificazione strategica e dello sviluppo dell’aeroporto. “Molte persone in tutto il mondo hanno investito denaro in criptovalute e molte di queste persone viaggiano a livello internazionale. Quindi ha senso offrire un’esperienza di valuta digitale all’interno dei nostri terminali.”

Caleb Yeoh, CEO di Travelbybit, spiega che le persone possono visitare il sito Web dell’azienda per vedere le transazioni in tempo reale. “Abbiamo provato viaggiatori da tutto il mondo e penso che i commercianti siano davvero entusiasti: ci hanno detto che hanno avuto un sacco di interazione da tutti i diversi visitatori e questo ha creato un po’ di entusiasmo”. Caleb Yeoh dice che è solo l’inizio. “Abbiamo fatto un test per due settimane e l’abbiamo lanciato la scorsa settimana”, ha detto Yeoh. “Lo stiamo gradualmente sviluppando. Altre stanno arrivando, abbiamo solo bisogno di tempo per addestrare lo staff.” Secondo Yeoh, i sistemi di pagamento sono facili da usare e devono essere, in particolare per creare fiducia tra rivenditori e clienti. “Stiamo solo cercando di costruire un caso di utilizzo del mondo reale per criptovaluta”, ha spiegato Yeoh. “Bitcoin è perfetto per i viaggi, non ci sono problemi di cambio o rischio di frodi con carte di credito.”

bitcoin-aeroporto-brisbane

Leggi anche: Bitcoin: Amazon sta per scatenare uno dei trend più forti

Il nuovo mondo di criptovaluta

 

Il rappresentante di BAC ha spiegato che è importante che l’azienda offra ai passeggeri la scelta quando si recano in aeroporto. Il dirigente di BAC ha precisato che la partnership con Travelbybit aiuta i propri rivenditori a mantenere “rilevanza e resilienza contro la minaccia dello shopping online”. Inoltre, ha dichiarato che BAC avrebbe appreso le soluzioni di criptovaluta e blockchain in modo da poter eventualmente aiutare ulteriori operazioni all’interno dell’aeroporto internazionale. “Siamo felici di collaborare con Caleb e aiutare i nostri rivenditori a esplorare questo coraggioso nuovo mondo di criptovaluta”, ha sottolineato l’esecutivo BAC.

Chi è abituato a effettuare transazioni tradizionali in contanti o con carta di credito potrebbe non essere ancora convinto che Bitcoin, il cui valore ha oscillato enormemente negli ultimi mesi, sia qualcosa di più di una moda passeggera. Si tratta di un sistema finanziario peer-to-peer che opera al di fuori dell’influenza delle banche convenzionali ed esiste da meno di un decennio, per la prima volta nel mese di ottobre 2008.

Tuttavia, l’Australia si è dimostrata ricettiva all’uso di Bitcoin. L’aeroporto di Brisbane potrebbe essere la prima istituzione del suo genere a fare questo salto in avanti, ma sicuramente non sarà l’ultima. Quando i viaggiatori arrivano o partono dall’aeroporto di Brisbane, sperimenteranno presto un’esperienza di valuta digitale senza precedenti. Il Bitcoin è sia il futuro di tutte le transazioni, o un concetto impenetrabile compreso solo da pochi?

Leggi anche: Bitcoin pizza day: qualcuno ha comprato due pizze a 80milioni $