Treno supersonico cinese Casic

Il treno supersonico a levitazione arriva in Cina e batte l'Hyperloop di Elon Musk

1.3 K

Dopo Hyperloop, anche la Cina sogna un futuro supersonico

Il treno supersonico sarà uno dei mezzi di punta del futuro e lo scenario attuale si prepara ad accoglierlo. In principio era l’Hyperloop, il progetto futuristico di Elon Musk che ha visto la luce tra il 2012 e il 2013. Il mezzo di trasporto targato SpaceX sarà pronto però tra qualche anno, non prima del 2019, quando muoverà merci e passeggeri sempre più in là nello spazio e in meno tempo, ad una velocità estremamente alta grazie alla tecnologia innovativa e sofisticata.
Nell’attesa del grande giorno, l’Italia continua a dormire, mentre persino la Cina si dà da fare cullando il sogno dei trasporti ad altissima velocità con un progetto altrettanto futuristico e ambizioso. Si è già messa all’opera e punta a fare le cose in grande la China Aerospace Science and Industry Corporation (CASIC).
Durante il “Forum del settore aerospaziale commerciale cinese” tenutosi a Wuhan, ha annunciato in pompa magna che lavorerà a una rete di treni supersonici a levitazione. Un giorno non lontano riusciranno a viaggiare alla velocità record di 4.000 km/h. La cifra è da capogiro, ancora di più se si pensa che l’americano Hyperloop di Musk non supererà i 1.000 km/h.

Treno supersonico cinese Casic

Leggi anche: Motorrand Vision Next 100 futuristica moto BMW auto-bilanciata

Un treno supersonico 5 volte più veloce dell’aereo

In Cina chi va di corsa si prepara a dire addio ai mezzi di trasporto pubblico più celeri. Il nuovo treno supersonico targato CASIC metterà le ali ai piedi ai suoi passeggeri. Sarà infatti 10 volte più veloce dei treni tradizionali ad alta velocità e 5 più degli aerei.
Il complesso lavoro che porterà a questo prodigioso risultato prevede, nel corso del tempo, lo sviluppo di 3 fasi.
1. Inizialmente sarà costruita una rete ferroviaria su base regionale, dove i treni viaggeranno ad una velocità massima di 1.000 km/h, quindi 4 volte inferiore a quella prefissata.
2. In seguito la rete regionale sarà estesa a livello nazionale e si potrà viaggiare fino a 2.000 km/h.
3. Infine, la rete sarà ulteriormente ampliata a livello internazionale, mentre i treni raggiungeranno la velocità stabilita di 4.000 km/h.
La straordinaria velocità del nuovo mezzo futuristico è un caso eccezionale nel sistema di trasporto mondiale, ma non l’unico. Infatti altre aziende stanno lavorando a sistemi di questo tipo, come la HTT e la Hyperloop One. A differenza loro, però, la CASIC può vantare una collaborazione con 20 istituzioni diverse, cinesi e straniere, che nel complesso possiedono oltre 200 brevetti in materia di tecnologia legata ai treni supersonici.

Treno supersonico cinese Casic

Leggi anche: Amsterdam-Parigi in soli trenta minuti: potrebbe essere possibile già nel 2021

Un treno volante dove si viaggia sottovuoto

Il treno supersonico non è ancora arrivato, ma è già riuscito ad entusiasmare tutta la Cina. La stampa nazionale lo ha già ribattezzato “treno volante” con riferimento sia all’elevata velocità che alla sua peculiarità di sfruttare l’ambiente sottovuoto per spostarsi, aggirando sapientemente la resistenza dovuta all’attrito dell’aria. A raggiungere una velocità più elevata lo aiuteranno anche la forma aerodinamica, insolita per un mezzo di questo tipo, e le sospensioni magnetiche.
Secondo Mao Kai, direttore tecnico dell’ambizioso progetto, la nuova tecnologia del mezzo futuristico consentirà anche di abbattere l’impatto ambientale dei mezzi di trasporto. Questo perché ridurrà in maniera significativa la distanza tra le città, limitando il consumo di carburante fossile, tra le prime cause di inquinamento dell’aria.
Per Mao Kai è il sistema di trasporto del futuro. Utilizzarlo non sarà diverso dal prendere un aereo, tanto che si potrà provare lo stesso disagio quando accelera, ma non durante il tragitto. Ciò perché la reazione del corpo umano non dipende dalla velocità ma dall’accelerazione.

CONDIVIDI
Simona Lovreni
Scrittrice professionista, adora i libri gialli e la musica hip pop. Ma la sua grande passione è quella di scoprire nuove start up, parlare di loro ed aiutarle a farsi conoscere sul panorama nazionale. Questo perché ha un sogno nel cassetto: creare un giorno la sua impresa.