jeff bezos

Una giornata con Jeff Bezos, l’uomo più ricco del pianeta

Amazon registra numeri da record, lo sappiamo tutti. Ma come conduce la giornata il “capo” dell’azienda più ricca del mondo? Jeff Bezos ha superato per l’ennesima volta i guadagni di Bill Gates secondo la classifica Bloomberg, affermandosi come l’uomo più ricco del pianeta con ben 91, 9 miliardi di dollari. É di qualche giorno fa la notizia secondo cui avrebbe venduto 1 milione di azioni della compagnia per 1,1 miliardi di dollari, ma continua ad investire in altre costole dell’azienda come Amazon Web Service.
Eppure Bezos ha tutta l’aria del bravo padre di famiglia: conduce una routine familiare con moglie e figli senza colpi di testa né gesti particolarmente scapestrati. Investe i suoi guadagni in altre aziende, come l’acquisizione del Washington Post, e figura come una persona capace di prendersi del tempo per sé e per la cura della sua persona, senza stress.

Leggi anche: Amazon si espande al mondo reale puntando sui negozi fisici

Informarsi prima di tutto

La giornata tipo del numero 1 di Amazon è molto simile ai comuni mortali. Jeff Bezos dice di svegliarsi da solo, prima delle 8, senza bisogno di puntare nessuna sveglia. La sua attività preferita è leggere i quotidiani, ma da qualche mese si è anche aggiunto un regime di palestra che l’ha notevolmente irrobustito. La colazione è uno dei suoi pasti preferiti, che desidera consumare in famiglia. Dopodiché non si reca subito in ufficio: fatta eccezione per appuntamenti importanti, Bezos preferisce informarsi il più possibile sulle notizie a livello mondiale, quindi legge di attualità e di economia. Per quanto riguarda il lavoro in azienda, il capo di Amazon sceglie di condurre riunioni senza presentazioni o slide, ma chiede di redigere una relazione ad ogni componente del gruppo.
Più in generale, da numerosi fonti, sappiamo che Bezos è un tipo collerico. Ultimamente sta lavorando a questo lato del carattere per cercare di mitigare i suoi comportamenti. Così l’allenamento fisico risulta anche un modo per scaricarsi e allentare le tensioni giornaliere.

Leggi anche: Amazon: 250 milioni al fisco per tasse non pagate

Beneficenza e turismo spaziale

Tiene alla beneficenza, anche se non si è dimostrato finora filantropo come i più noti Zuckerbeg o Gates.
É comunque un milionario che possiede un grosso patrimonio immobiliare, comprensivo di un parco di 2500 mq a Washington, un jet privato Gulfstream G-650ER del 2015 con il quale si sposta nel mondo e, occasionalmente, si concede viaggi da sogno con la famiglia. E, come ogni buon imprenditore contemporaneo (vedi Elon Musk e Richard Branson), investe nel turismo spaziale con la sua personale compagnia Blue Origin.
Il tempo vola quando si è miliardari, ma un’azione catartica prima di andare a letto si può fare: lavare i piatti. Parola di Bezos, e se lo dice lui.. possiamo crederci.

CONDIVIDI